Cerca

Condividi

Condividi su Facebook

SHIVACULT - “Horcrux In Lingampally”

 

SHIVACULT

“Horcrux In Lingampally”

(Anno 2012 – Autoprodotto)
India

Dal cuore dell’India, uno dei tanti cuori del sub-continente dello spirito, arriva il piccolo Ep di Shivacult, raro portavoce di una indiscussa forma di world-underground nella sua realtà, l’Andhra Pradesh, stato che nella caotica Hyderabad di Shivacult vede la sua capitale, il suo nervo pulsante, la sua scommessa contro la modernità.

Senza abbandonare MAI i millenni che ancora oggi confermano l’India madre sofferente eppure mai doma nell’ispirare Occidente ed Oriente, Madre anche nel dare la possibilità alle nuove generazioni di ‘vivere’ la musica con nuova capacità creativa, fondendo le derive arcaiche con le virtualità digitali.

Questo è il frutto del piccolo file di Shivacult, due tracce che in se mischiano il sudore sub-tropicale e polveroso della metropoli con la matrice mistica, le sonorità di strada con le visioni al synth, al software e non è un caso: il giovane artista ha iniziato il suo cammino comparendo in un sampler di Mind Plug Records, contaminatissima label, affascinante label che, immersa nelle realtà locali dell’Oriente trascendente, ha generato una serie di artisti world per l’apertura sonica e mentale, underground per l’aspetto a tratti esoterico del suono non solo come ispirazione new-age ma come vero rituale occulto, mistico della composizione.

In parte anche nelle due tracce di “Horcrux In Lingampally” quest’aspetto è rilevabile tra le note…

Solitamente abituati ad artisti occidentali che fondono elettronica new-age a sonorità etniche, con Shivacult assistiamo al processo nel senso opposto; l’India del musicista scivola ipnotica tra le parti digitali, midtempo affascinante, leggermente jungle, per due tracce catchy e sinuose, scenografiche.

“Bhadrakali Ketamine Reality” assieme alla title-track ci offrono un volto narcoide del sub-continente, soprattutto nella seconda traccia, rallentata e rasoiata da fenditure cupe.

E’ un piccolo Ep ed aspettiamo assieme l’opera completa; uscite assieme a noi dagli schemi world-fusion per entrare nell’universo dance tribale assieme ad un nuovo, appassionante musicista.

 

Nicola Tenani

 

http://shivacult.bandcamp.com/