Cerca

Condividi

Condividi su Facebook

Live Report

Immagine
TR/ST + Welcome Back Sailors + Kreativ In Den Boden live in Bologna (Locomotiv 10 – 02 – 2015)
Giovedì 12 Febbraio 2015
  Il freddo è il padrone in questa notte bolognese: scendere dall’auto, reggersi in equilibrio sulle montagnole ghiacciate ancora presenti dopo la recente, copiosa, nevicata è comunque il buon segno che ancora la voglia di uscire, stare al di sotto di un palco che non sia quello dell’esordiente San Remo, impacchettato e poco infiocchettato ‘trash’ show di Stato.   Nel bene o nel male in questo freddo 10 febbraio il ‘trash’ non era all’interno del Locomotiv: ognuno con le proprie qualità, peculiarità, concettualità, ma le tre band proposte tutto sono state tranne spazzature. Un range di scintille d’intelletto e limiti espressi di tutto rispetto: è il bello della... Leggi tutto...

Ultime Recensioni

Immagine
Il suono della Natura, del Cosmo, la voce dell’invisibile nel progetto di Alio Die (Stefano Musso) e Lorenzo Montanà
Venerdì 27 Febbraio 2015
  La percezione è davvero quella di aver voluto dare una sottile voce ad un Atlante di fisica e biologia, comparando suono e percezione di spazio e tempo, materia e vita nelle tracce della loro musica: assieme ai due musicisti rileggiamo ancora una volta il disco (release dell’attenta Projekt  di Sam Rosenthal) che li vede al debutto e forse non solamente in una sinergia estemporanea. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------- (Nicola): Siete un combo assortito con sorpresa: come decidete la collaborazione? E’ frutto di un incontro oppure un ‘corteggiamento’ nel tempo?   (Lorenzo): conosco Stefano da... Leggi tutto...
Immagine
ACCOLADE - “Catharsis Of Rhetorik”
Domenica 22 Febbraio 2015
  ACCOLADE “Catharsis Of Rhetorik” Voto 7/10 (Anno 2014 – Autoprodotto) U.S.A. Una scena brulla quella di Seattle per il nostro gusto underground: città di nervosismo, di cementi, motori ma anche di possibili momenti riflessivi, uscendo dal tessuto urbano verso le baie di una border-line con il Canada che offre lo stesso brivido della controparte atlantica a quella latitudine. Contemplazione e fuga esistenziale, rifrazioni di anime fredde con delicati sussulti elegiaci.   Il suono di Accolade: rifrazioni di un trio algido con trasalimenti inattesi, solidi, sulla strada dell’indefinito, dei contorni velati, accenti sbiaditi di un crepuscolo nuvoloso, sospensioni umorali... Leggi tutto...
Immagine
CROPCIRCLE - “Soundtrack For An Unquiet Night”
Domenica 22 Febbraio 2015
  CROPCIRCLE “Soundtrack For An Unquiet Night” Voto 8/10 (Anno 2015 – Creative Fields) Italia Piccoli suoni, in parte dronici, la voce narrante di Daniela Bedeski e tutto il mondo muta e germina nella notte l’atmosfera di “Soundtrack For An Unquiet Night”: la cover dell’album prende vita, sotto il lampione l’uomo vagante inizia il suo itinerario nella città deserta.   Ghermire la vita con apprensione, nell’emarginazione, un misto tra paura e indifferenza ma è una notte che seduce assieme alla musica espressa da Cropcircle, frastagliata sinfonia sospesa tra innocenza e brivido, la notte irreale, umanità compresse in una lotta tra la vita e l’assenza,... Leggi tutto...
Immagine
ANATOMY - “Hypomaniac Larvae”
Domenica 22 Febbraio 2015
  ANATOMY “Hypomaniac Larvae” Voto 7/10 (Anno 2015 – Loud!) Italia Due anni fa “Dead Man And A Skeleton Stag”, poco irruente involucro in schiusura comprendente due falene come dANi/Alvo e Deison, commutatori sonori di un noise completamente italico e poco allineato; allora fu l’intrusione psichica del duo, oggi è l’evoluzione contorta di creature quasi invisibili, il ritorno antropologico verso stadi contro-evolutivi, arcaici.   Non agevole considerando la materia elettronica, ma il potere della corrente alternata è questo: estrudere spasmi, luci, suoni riportati, creazioni che possono, nelle mani di chi la manipola, divenire qualunque cosa. In “Hypomaniac... Leggi tutto...
Immagine
PROJECT CZAR - “Fight To The Light”
Domenica 22 Febbraio 2015
  PROJECT CZAR “Fight To The Light” Voto 6,5/10 (Anno 2014 – U.d.U. Records / New Model Label) Italia “Fight To The Light” è il nuovo lavoro dei Project Czar, progetto del chitarrista e cantante Ivan Perugini, un rocker marchigiano con diverse attività e collaborazioni sulle spalle. L'album si centra essenzialmente su sonorità Hard Rock/Street Metal che devono più di qualcosa alla scena americana degli anni che furono, con una decisa predilezione per il Southern Rock e per le band che riuscirono a far evolvere il Glam Metal mescolando a quello radici tipicamente Rock e Country.   In tutto questo, il combo non disdegna di lasciarsi andare ad aperture più potenti e... Leggi tutto...
Immagine
BRIGANDU - “Dragonfly”
Domenica 22 Febbraio 2015
  BRIGANDU “Dragonfly” Voto 8/10 (Anno 2013 – Autoprodotto) Germania Con “Dragonfly” scorriamo il calendario sino al 2013, anno in cui il terzetto berlinese generò in completa solitudine il proprio album d’esordio; in realtà il calendario scorre a ritroso nel tempo sino al tempo del ‘pagus’ celtico, il villaggio ideale dove la cultura celtica germina, prospera tra miti e battaglie per non soccombere, rimane sepolta dal peso di brughiere e terreni ferrosi, rinasce prima con il folk poi, corteggiata e voluta, germogliando come biancospino timido tra i rami del goth-medioeval.   Forte virgulto, in Germania diviene branca robusta per un popolo che in queste radici... Leggi tutto...
Immagine
NANOVOICE - “I Sell Sex”
Domenica 22 Febbraio 2015
  NANOVOICE “I Sell Sex” Voto 6.5/10 (Anno 2014 – Mozcito) Germania Con i NanoVoice continua la tradizione di una Berlino avanguardia e post barriera dell’Occidente con l’Oriente ma anche teca conservatrice del retrò come tendenza; un ‘morso’ al futuro, una carezza al passato ed in “I Sell Sex” è abbastanza palese questa tendenza. Clubber ma non di tanto…   Ai NanoVoice piace il future-pop, il pop in genere, interessa anche la solida e corroborante scarica adrenalinica dell’EBM pura, il suo essere mix di rock, wave, dance, richiamando Nitzer Ebb e Tiske Ludder per certi aspetti ruvidi del suono (e dello spoken appena appena leggermente cantato ma roco)... Leggi tutto...
Immagine
SHED - “Electronic Tales”
Domenica 22 Febbraio 2015
  SHED “Electronic Tales” Voto 7/10 (Anno 2002 – Association Shed) Francia Una corsa contro il vento ed il tempo per giungere sino al 2002 e riscoprire questo progetto francese che ha avuto meno dei meriti che dobbiamo loro invece attribuire: delicate svolazzi di elettronica dreamy e pop, il trio fondato da Marc Van-Damme, Cédric Grané e Marion Desruelles (in sinergia reciproca d’impegno tra tastiere e voci), ha la fragilità della wave cold francofona ma non la pesantezza gotica.   Piuttosto i Shed li possiamo vedere sul filo del jazz-lounge, qualcosa in comune con i Dif Juz dell’epopea 4ad, qualcosa dei Cocteau Twins, in realtà con grande personalità nel dare... Leggi tutto...